A fashion and lifestyle blog curated by Stefania, Italy {Since 2008}

ottobre 31, 2016

Lifestyle & News | Newspapers Around the World on the Internet 31.10.16


L’Altro Sguardo 
Fotografe Italiane 1965-2015
5 Ottobre 2016 - 8 Gennaio 2017

Una selezione di più di centocinquanta fotografie e libri fotografici, provenienti dalla Collezione Donata Pizzi, per conoscere le più significative fotografe italiane dalla metà degli anni Sessanta a oggi.

La mostra, a cura di Raffaella Perna, propone una selezione di più di centocinquanta fotografie e libri fotografici provenienti dalla Collezione Donata Pizzi, concepita e costituita con lo scopo di favorire la conoscenza e la valorizzazione delle più significative interpreti nel panorama fotografico italiano dalla metà degli anni Sessanta a oggi.

In mostra sono esposte fotografie di: Paola Agosti, Martina Bacigalupo, Isabella Balena, Marina Ballo Charmet, Liliana Barchiesi, Letizia Battaglia, Tomaso Binga (Bianca Menna), Giovanna Borgese, Marcella Campagnano, Silvia Camporesi, Monica Carocci, Lisetta Carmi, Gea Casolaro, Elisabetta Catalano, Carla Cerati, Augusta Conchiglia, Paola De Pietri, Agnese De Donato, Paola Di Bello, Rä di Martino, Anna Di Prospero, Bruna Esposito, Eva Frapiccini, Simona Ghizzoni, Bruna Ginammi, Elena Givone, Nicole Gravier, “Gruppo del mercoledì” (Bundi Alberti, Diane Bond, Mercedes Cuman, Adriana Monti, Paola Mattioli, Silvia Truppi), Adelita Husni-Bey, Luisa Lambri, Lisa Magri, Lucia Marcucci, Raffaela Mariniello, Allegra Martin, Paola Mattioli, Malena Mazza, Libera Mazzoleni, Gabriella Mercadini, Marzia Migliora, Verita Monselles, Maria Mulas, Brigitte Niedermair, Cristina Omenetto, Michela Palermo, Lina Pallotta, Beatrice Pediconi, Agnese Purgatorio, Luisa Rabbia, Moira Ricci, Sara Rossi, Marialba Russo, Chiara Samugheo, Shobha, Alessandra Spranzi, Francesca Volpi. Leggi il resto di questo articolo su Triennale di Milano


pat cleveland

Art and Culture : Celebrating diverse beauty
«Diverse Beauty» photographer Alexi Lubomirski 

Nel 1966, Pat Cleveland (nella foto) ha iniziato la sua carriera nel settore della moda, dopo essere stata notata nella metropolitana da un editore di una rivista.

Lei è stata una delle prime modelle afro-americane, è stata fotografata da Andy Warhol, ha persino catturato l'attenzione di Salvador Dali. La sua prima apparizione in Vogue America nel 1970.

La sua storia è una delle tante presenti nel libro Diverse Beauty del fashion photographer Alexi Lubomirski in uscita per l’editore Damiani, un progetto che Alexi descrive come ‘a gloriously colourful and textured tapestry of beauty’. Leggi il resto di questo articolo su psychologies.co.uk and Telegraph.co.uk - in pictures The Guardian

Cipriana and TK Quann

Cipriana and TK Quann

fashion photographer Alexi Lubomirski

fashion photographer Alexi Lubomirski


Libri-Romanzi :  Amiche di penna 
Marosella Di Francia, Daniela Mastrocinque

Mentre è in viaggio in Italia con il suo amante Vrónskij, Anna Karénina avvia quasi per caso una corrispondenza con Emma Bovary, una signora francese che abita in provincia. Per sfuggire alla monotonia della propria vita, Emma cerca rifugio nei piaceri della letteratura e quindi non esita a consigliare ad Anna di leggere L'epistolario di Abelardo ed Eloisa, che l'ha conquistata. Anche sulla spinta di questa comune passione, le due donne iniziano a scriversi con assiduità e a scambiarsi racconti, chiacchiere e considerazioni sulle rispettive esistenze, che in parte ricalcano la trama dei romanzi di cui sono protagoniste, in parte la reinterpretano o la reinventano. Mentre la corrispondenza tra Anna ed Emma si fa sempre più intima e disinibita, a una festa in casa Guermantes Anna incontra Charles Swann, che la introduce nei fascinosi ambienti di una Parigi a lei sconosciuta, l'accompagna al Père-Lachaise sulla tomba di Abelardo ed Eloisa, all'atelier di Degas, ai caffè degli impressionisti e soprattutto le presenta la sua amante, la cocotte Odette de Crécy. Nel frattempo, a Rouen, Emma incontra a teatro Rossella O'Hara e Rhett Butler: prigioniera delle sue passioni e ostinata nel desiderio di evadere dal meschino orizzonte borghese, progetta di partire per l'America con la sua nuova ed effervescente amica... Lettera dopo lettera prende dunque forma una galleria di personaggi femminili indimenticabili: donne romantiche, appassionate e sognatrici oppure irrisolte, ciniche, disincantate. Anna ed Emma, specchiandosi l'una nell'altra, mettono a confronto con sempre maggiore intensità le rispettive concezioni dell'amore, si confidano, s'ingannano, s'inseguono, si sfiorano senza mai incontrarsi. Riusciranno a cambiare il proprio destino? Con sapienza e delicatezza, Marosella Di Francia e Daniela Mastrocinque intrecciano i percorsi delle eroine più amate della narrativa ottocentesca, dando vita a un originalissimo "spin-off" di due romanzi di culto. Leggi il resto di questo articolo su  Libri Mondadori

Alma Parma

Parma, Google Food Program 
punta sulla scuola di cucina Alma

"Alma è l'istituzione culinaria leader in Italia: siamo molto interessati a relazionarci con la Scuola internazionale di cucina per vedere cosa possiamo imparare da Alma e come possiamo portare la cucina italiana nel nostro programma globale". Ad annunciare l'interesse manifestato da Google nei confronti della Scuola internazionale di cucina italiana con sede a Colorno è Michiel Bakker, manager e direttore di Google Food Program, il servizio del colosso americano che ogni anno distribuisce più di 20 milioni di pasti negli uffici dell'azienda americana, oltre a servire quotidianamente più di 75mila persone in 50 paesi del mondo dove sono presenti le sedi del gruppo Google. ll manager - che ha rivelato come il programma alimentare dell'azienda punti molto sulla cucina italiana e mediterranea - giovedì mattina ha tenuto una lezione sul tema della ristorazione di qualità su grande scala agli studenti di Alma. Ecco le sue considerazioni, tradotte dall'interprete Carlo-Maria Ricci. (di Alessandro Trentadue) Guarda questo articolo su  video.repubblica.it


1995, Hillary e sua figlia Chelsea durante un viaggio privato in India.

Hillary: 69 anni in 30 look

La super candidata democratica alla Presidenza degli Stati Uniti ha soffiato su 69 candeline il 26 ottobre. Fin dagli esordi sulla scena pubblica i suoi look l'hanno sempre contraddistinta: il piglio da donna di polso la faceva sentire perfettamente a suo agio in completi dal taglio maschile e lunghi spolverini oversize. Quanto ai colori, non si può dire che Hillary non si sia data da fare: dal celeste al giallo, passando per l'arancione e il rosa acceso: tutto il pantone, insomma. Altro capitolo, poi, per gli abiti da sera: un florileggio di mise total black - con balze, scolli a cuore e trasparenze - tra le quali si fanno largo capi dalle tenui tonalità pastello, o impreziositi da ricami dorati. D.repubblica



News 31.10.16  Le notizie, gli articoli, i blog dal Mondo e dalla rete : 
Un post settimanale di viaggi, costume, attualità, foto e bellezza, 
un felice giorno Stefania







SHARE:
Blogger Template Created by pipdig