A Fashion, Style, Design and Lifestyle Blog

novembre 25, 2019

Coco Chanel e Il Suo Amore Per I libri. {Moda & Letteratura} Donne Eccellenti.


๐’ž๐‘œ๐’ธ๐‘œ ๐’ž๐’ฝ๐’ถ๐“ƒ๐‘’๐“ ๐‘’ ๐’พ๐“ ๐’ฎ๐“Š๐‘œ ๐’œ๐“‚๐‘œ๐“‡๐‘’ ๐“…๐‘’๐“‡ ๐’พ ๐ฟ๐’พ๐’ท๐“‡๐’พ

Gabrielle Bonheur Chanel / Coco (1883-1971) - padre ambulante e madre locandiera - per varie vicende familiari non fortunate Coco e sua sorella hanno vissuto la loro infanzia nell'orfanotrofio delle suore del Sacro Cuore di Gesรน, la severa educazione che si riceveva a quei tempi presso gli istituti l'ha portata ad avere una inclinazione per tutta la vita all’austeritร  e al silenzio. Non si รจ mai lasciata influenzare nel gusto, nelle scelte del suo lavoro nonostante le copertine e le frequentazioni altisonanti; ha vissuto assieme ad amanti nobili, personaggi famosi della cultura, cantanti liriche una sorta di parallelo alla quotidianitร .


๐’ซ๐‘’๐“‡๐“ˆ๐’พ๐“ƒ๐‘œ ๐’พ ๐“‡๐‘œ๐“‚๐’ถ๐“ƒ๐“๐’พ ๐“…๐’พรน ๐“ˆ๐“‰๐“Š๐“…๐’พ๐’น๐’พ ๐’ฝ๐’ถ๐“ƒ๐“ƒ๐‘œ ๐“†๐“Š๐’ถ๐“๐’ธ๐‘œ๐“ˆ๐’ถ ๐’น๐’ถ ๐’น๐’พ๐“‡๐‘’ ๐“…๐‘’๐“‡ ๐“‚๐‘’ – ๐’ž๐‘œ๐’ธ๐‘œ

Era spesso assorta nella lettura la sua era una interioritร  intrisa di solitudine, venne avvicinata alla cultura dal Captain Arthur Edward "Boy" Capel di umili origini che diventรฒ un uomo d’affari e giocatore di polo inglese, da Misia Sert, pianista russa che le fece conoscere Morand, Picasso, Jacob, Cocteau, fino al compositore Stravinsky con cui - dopo la prima de “La sagra della Primavera” nel maggio 1913 - nacque un grande amore. Frequentรฒ i dadaisti a Parigi, Tristan Tzara e Francis Picabia di cui parla in una lettera a Jean Cocteau. 

Autori a lei contemporanei come Pierre Reverdy, Max Jacob o Jean Cocteau, le dedicano numerose poesie. 

L’incontro con Arthur “Boy” Capel รจ significativo: gentleman inglese appassionato di letteratura, Boy le regala un quaderno in cui, appositamente per lei, ha racchiuso alcuni dei suoi appunti e riflessioni sui libri che vorrebbe che lei conoscesse. Sarร  proprio in questo quaderno che, dopo la tragica morte dell’amato Boy, Coco troverร  conforto nella sua biblioteca. 


Cosa leggeva Coco Chanel? ce lo hanno raccontano nella mostra  piรน glamour che ha viaggiato nel 2017 da Parigi a Venezia attraverso Mosca, la Cina e Seul. La mostra, a cura di Jean-Louis Froment con la collaborazione di Gabriella Belli, e il sostegno di CHANEL ci ha fatto sapere del suo gusto raffinato anche nella scelta delle letture. 

350 sono i pezzi esibiti nelle quattro sequenze, intitolate: La vita che conduciamo, Le confidenze dell’invisibile, Thoughts that make you think e Gli aspetti del tempo. Tutti i libri che vediamo nella sua biblioteca, che occupava le pareti dell' appartamento al 31 di rue Cambon. 


๐ผ ๐ฟ๐’พ๐’ท๐“‡๐’พ ๐’ซ๐“‡๐‘’๐’ป๐‘’๐“‡๐’พ๐“‰๐’พ
Tra i suoi libri preferiti figurano i grandi autori francesi e inglesi: “Une vie” di Guy de Maupassant, Rabelais, Shakespeare, Montaigne, Madame de Sรฉvignรฉ, Baudelaire, Verlaine, Rilke, Proust, Claudel, Apollinaire. C’รจ il romanzo con dedica autografa ”Lewis et Irรจne” di Paul Morand, che si ispirรฒ dichiaratamente alla passione tra Coco e Arthur Boy Capel. E accanto le Confessioni di Sant’Agostino, il Cantico dei Cantici.


“La vita che conduciamo non è mai granché, la vita che sogniamo è invece la grande esistenza perché la continueremo oltre la morte”.

In merito a Gabrielle “Coco” Chanel lo scrittore e critico Roland Barthes scrisse: Se apriste oggi una storia della nostra letteratura dovreste trovarvi il nome di un nuovo autore classico: Coco Chanel. Chanel non scrive con carta e inchiostro ma con tessuti, forme e colori […].


Coco Chanel amava molto leggere ed รจ tramite i libri che inizia a modellare la sua personalitร , a fare della sua vita quasi un romanzo. Grazie ai libri nasce Chanel. I libri l’hanno accompagnata durante tutta la sua vita, dall’infanzia all’orfanotrofio di Aubazine, dove fu abbandonata dal padre all’etร  di 12 anni, all’incontro con il suo primo e indimenticabile grande amore Boy Capel, e alla sua vita come icona della moda timeless chic.


Quello che emerge dalle foto del suo appartamento a Parigi non sono solo libri i suoi amori, il vocabolario estetico ci dichiara il suo gusto per il classicismo, per il barocco, l’amore per la Russia e per gli ori di Venezia.





LIFESTYLE AND NEWS: GLI ARTICOLI, LE RASSEGNE, I BLOG, LE FOTO, TUTTO QUELLO CHE ARRIVA DAL MONDO E DALLA RETE. (LIFESTYLE, INCLUDING THE LATEST NEWS, ARTS, ENTERTAINMENT AND TRAVEL, FEATURES AND IMAGES.)
Let’s keep in touch!  Bloglovin Instagram / Twitter / Tumblr / Facebook / Pinterest






SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Thanks for stopping by and your lovely comments ♥
Stefania

Blogger Template Created by pipdig