A fashion and lifestyle blog curated by Stefania, Italy

settembre 05, 2016

Lifestyle & News | Newspapers Around the World on the Internet 05.09.16


Con Hillary tra segreti e scandali
Il mistero di Huma Abedin


Da vent’anni è la donna che sussurra all’orecchio di Clinton (signora): quand’era first lady, quand’era segretario di Stato e più che mai ora che corre per la Casa Bianca. La musulmana Huma è l’ombra di Hillary, immancabile al suo fianco come nelle e-mail più confidenziali, e sempre nel mirino dei nemici. In comune hanno anche gli eccessi sessuali dei mariti. Con la differenza che Abedin, dopo aver sopportato ogni umiliazione, il suo ha deciso di mollarlo. Insomma, una storia degna di «House of Cards»... 
Non è stata una settimana facile per Huma Abedin, la donna definita da Hillary Clinton «la sua seconda figlia» e dai media americani la sua «arma segreta». Il lavoro di Huma, che ha passato 20 dei suoi 40 anni al fianco dell’attuale candidata democratica alla Casa Bianca, è di stare dietro le quinte, come assistente e confidente, indispensabile, discreta, alla moda e misteriosa. Leggi il resto di questo articolo su Corriere della Sera




Grace: The American Vogue Years

I servizi fotografici di Grace Coddington per Vogue raccolti in un libro. La storia e le foto dei lavori, pubblicati in un nuovo libro, della celebre direttrice creativa della più importante rivista di moda al mondo.Grace Coddington è famosa per essere stata la direttrice creativa dell’edizione americana di Vogue e il braccio destro di Anna Wintour, la celebre direttrice della rivista, per 28 anni, prima di dimettersi nel gennaio di quest’anno.
Negli anni Coddington ha lavorato con fotografi internazionali come Steven Meisel, Annie Leibovitz, Bruce Weber, David Sims, Mert Atlas e Marcus Piggot, e anche con emergenti come Jamie Hawkesworth e Karim Sadli. Il libro raccoglie questi servizi, numerosi aneddoti su com’è lavorare con fotografi, modelle e celebrità, e riflessioni di Coddington su com’è cambiato il processo creativo negli ultimi anni. Leggi il resto di questo articolo su Il post



Amy Adams alla prima di Arrival al festival del cinema di Venezia - 
1 settembre 2016 (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

73a Mostra del Cinema di Venezia

Il cartellone della 73esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia è ricchissima di star internazionali, di pellicole importanti (la prima di La La Land con Ryan Gosling e Emma Stone è stata un successo!) e certamente di party e glamour. Dalla padrona di casa, la madrina Sonia Bergamasco, che è stata la prima ad approdare in Laguna per le foto di rito sulla battigia, alle giurate Gemma Arterton, Chiara Mastroianni e Valentina Lodovini.  E poi tutte le splendide protagoniste dei film in cartellone in arrivo dagli Stati Uniti e decise a contagiare il nostro Paese con eleganza e sex appeal: Amy Adams, Cate Blanchett, Alicia Vikander e Naomi Watts sono solo alcune delle donne protagoniste di Venezia. Ma non dimentichiamoci che ci sono anche le star del cinema italiano ad allietare con la loro bellezza il Festival. Qualche nome? Sicuramente non possono mancare Margherita Buy e Jasmine Trinca. Ma anche la raffinata Cristiana Capotondi e la splendida Chiara Mastroianni. Leggi il resto di questo articolo su La Repubblica,  articolo di Donna Moderna and Il Post



Film sotto le stelle: Piazza Maggiore a Bologna, Italy 

Cinema2day: una volta al mese si andrà al cinema con 2 euro

A partire dal 14 settembre ogni secondo mercoledì del mese sarà possibile andare al cinema pagando solamente due euro. L’iniziativa si chiama Cinema2day ed è stata promossa dal ministero dei Beni culturali in collaborazione con produttori, distributori ed esercenti cinematografici. Nelle oltre 3.000 sale che hanno aderito si potranno acquistare al costo di due euro tutti i film in programmazione, in ognuno degli orari previsti, con la sola esclusione dei film in 3D, che avranno comunque una tariffa agevolata. Per conoscere quali cinema aderiscono all’iniziativa basta andare sul sito di Cinema2day e cercare la propria città. Leggi il resto di questo articolo su Il Post

La fotografia | Film sotto le stelle: i principali eventi estivi dedicati al cinema all'aperto in tutta Italia. Leggi il resto di questo articolo su Cultora





The Swedish model shares her hometown secrets. 

A Guide to Stockholm, Courtesy of Victoria's Secret Angel Elsa Hosk. Anche se lei ha girato il mondo Stoccolma è ancora la sua casa. Hosk condivide i posti migliori per mangiare, fare shopping, e dormire nella sua città natale, giusto in tempo per l'ultima vacanza estiva.  Leggi il resto di questo articolo su WMagazine
e anche


Byredo Founder Ben Gorham’s Guide to Stockholm

Ahead of Stockholm Fashion Week, the poster child of Swedish cool shares his must-see list. Leggi il resto di questo articolo su WMagazine



La pubblicità più aggiornata: L’ordine frivolo dei segni

Si vede una donna che guarda l’obiettivo secondo un modello di fotografia ottocentesca: la figura umana seduta, un’ombra sullo sfondo, una borsa sulle ginocchia. Ma l’attenzione non è attirata dalla borsa bensì dalla tracolla.

La pubblicità più aggiornata vuole creare “marche-persona”, dove i prodotti appaiono vivi, con uno stile e un carattere. La seduzione pubblicitaria cambia registro, umanizza la marca, le dà un’anima. Se la moda individualizza l’aspetto delle persone, la pubblicità ha l’ambizione di personalizzare le marche.

La nuova pubblicità di Prada sembra eseguire pedissequamente questo compito. Si vede una donna, ovviamente bellissima, che guarda l’obiettivo secondo un modello di fotografia ottocentesca: la figura umana seduta, un’ombra sullo sfondo, una borsa sulle ginocchia. Ma l’attenzione non è attirata dalla borsa – in fondo è quella che Prada vuole vendere – bensì dalla tracolla. In uno sfolgorio di bianco (bianca è la camicia della modella, bianchi i pantaloni, bianca la borsa, bianco lo sfondo) la tracolla è invece nera, punteggiata da corolle di fiori in metallo. Lo sguardo parte dal volto, dagli occhi che ci guardano e, seguendo la diagonale della tracolla, atterra sulla borsa: a questo punto è impossibile ignorare i particolari, le false chiavi colorate che pendono fino al marchio triangolare sull’accessorio con sopra impresso il logo Prada. Leggi il resto di questo articolo su Pagina99




News 05.09.16 Le notizie, gli articoli, i blog dal Mondo e dalla rete : 
Un post settimanale di viaggi, costume, attualità, foto e bellezza, un felice giorno Stefania






SHARE:
Blogger Template Created by pipdig